Giaccacorta in visone color nocciola con cappuccio

PELLICCIA: QUALE SCEGLIERE?

Visone, lapin, volpe o zibellino? Quale scegliere? Le tipologie di pelliccia sono molte e orientarsi nella scelta non è semplice: conoscere le caratteristiche tecniche di ciascuna può aiutare a trovare più facilmente la pelliccia perfetta per le proprie necessità.

Infatti, non necessariamente il pelo più pregiato o quello più di tendenza saranno i più adatti alle nostre esigenze.

Vediamo insieme le principali tipologie:

  • Visone
  • Zibellino
  • Volpe
  • Cincillà
  • Montone
  • Lapin
  • Marmotta
  • Lince

 

1. Visone

Giaccacorta in visone color nocciola con cappuccio

Giacca in visone

È la pelliccia più venduta al mondo, e sicuramente tra le più pregiate. Il visone è apprezzato per la sua morbidezza e lucentezza unita a un buon livello di resistenza: infatti, meglio di altri, può essere sottoposto a pioggia e neve.

Soffice al tatto, caldissima e leggera, una pelliccia in visone ha anche una straordinaria durata: se conservata con cura, può durare decenni. Un’altra caratteristica per cui è particolarmente apprezzato è la sua versatilità: se tinto, può dare vita a capi colorati e più sportivi, mentre il classico nero Blackglama è perfetto per la sera.

 

Perché sceglierlo? Un capo in visone è un classico senza tempo, un vero e proprio investimento.

 

2. Zibellino

Giacca corta in zibellino russo tortora

Giacca in pelliccia di zibellino russo

 

Russo o canadese, lo zibellino è tra le pellicce più costose e pregiate al mondo. Quello russo è di un marrone scuro/tortora con punte dalle sfumature argento, mentre quello canadese vira su toni più ambrati.

La sua caratteristica principale è l’ineguagliabile setosità e morbidezza: leggerissima e soffice, una pelliccia in zibellino mantiene intatto il suo volume in qualsiasi direzione la si accarezzi. Inoltre, a differenza di quanto si possa comunemente pensare, ha un buon livello di resistenza a pioggia e neve, oltre che un calore assicurato.

 

Perché sceglierlo? È sinonimo di puro lusso, un capo che non può mancare nell’armadio di una vera amante delle pellicce.

3. Volpe

gilet-volpe-rosso

Gilet in volpe

Estremamente voluminosa e leggera, una pelliccia in volpe è molto apprezzata anche per la sua naturale argentatura che le conferisce un look inconfondibile. Proprio per la particolare lunghezza del pelo, è spesso usata per realizzare divertenti gilet, e può essere facilmente tinta con colori brillanti.

Perché sceglierla? È perfetta per chi ama distinguersi con capi di tendenza ma al tempo stesso raffinati.

 

 

4. Cincillà

Giacca in cincillà corta con cappuccio

Giacca in cincillà

Si riconosce per i colori brillanti che virano in gradazione dal nero al bianco ottico, ed è tra le pellicce più morbide assieme allo zibellino. Inoltre, è l’unico pelo ipoallergenico. Complesso da realizzare a causa della ridotta dimensione delle pelli, un capo in cincillà è di estremo pregio, ma anche di estrema delicatezza.

Perché sceglierlo? Per un capospalla da sera non c’è nulla di più elegante e lussuoso di una pelliccia o mantellina in cincillà.

 

 

 

5. Montone

Cappotto in montone con cappuccio con bordo in pelliccia di volpe tinta verde

Cappotto in montone

Caldo, pratico e dal look sportivo, un montone è un capo senza tempo. È noto per la sua robustezza e per la sua proprietà di isolamento termico. Inoltre, è molto versatile: il vello può essere lungo o rasato a seconda dei gusti e, grazie alle moderne tecniche di tintura, è disponibile in un’ampia gamma colore.

Perché sceglierlo: capo di grande tendenza, il montone è anche tra i più caldi e resistenti. Sicuramente è più indicato per look sportivi e da giorno.

 

 

 

6. Lapin

GIacca corta in pelliccia di lapin, con inserti in kid e seta

Giacca in lapin

Denso, morbido e caldissimo: il lapin, con le sue sfumature che quasi sembrano velluto, è stato a lungo uno dei peli più usati per la realizzazione di capi in pelliccia. Oggi si preferisce utilizzarlo per polsi, colli e interni.

Perché sceglierlo: ottimo compromesso tra qualità e prezzo, il lapin è una garanzia per quanto riguarda calore e comfort.

 

 

7. Marmotta

Gilet in denim con interno in castorino e bordo cappuccio in marmotta

Gilet con bordo cappuccio in marmotta

È la tipologia di pelo meno morbida, ma anche quella più resistente all’acqua: per questo motivo è perfetta per bordi cappucci di piumini o colbacchi. Ne esistono due tipologie: la marmotta finlandese, lucente e più setosa, si avvicina alla volpe, mentre la marmotta canadese è più ispida e più densa.

 

Perché sceglierla: se siete alla ricerca di un capo sportivo e adatto alla vita di tutti i giorni, un piumino o una giacca con bordi in marmotta è la scelta vincente.

 

8. Lince

Giacca in pelliccia di lince con cappuccio

Giacca in lince

Pelo caldo, resistente ed elastico, una pelliccia o stola in lince è sinonimo di puro lusso. Una curiosità: è l’unica tipologia di pelo ad essere più pregiata se ricavata dalla zona addominale anziché dorsale dell’animale.

Perché sceglierlo: se siete alla ricerca di un look esotico, una pelliccia o un accessorio in lince è quello che fa al caso vostro. Sicuramente non passerete inosservate! 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *